Alcni casi pratici di attività della Polizia nel settore del trasporto animali vivi

La Polizia Stradale ed anche le Polizie locali effettuano controlli sui trasporti animali vivi. Questa attività rappresenta un momento di verifica del rispetto delle leggi sul maltrattamento animale e delle leggi sulla salute degli animali che verranno destinati al consumo umano.

Video del caso del trasportatore Marino C.......li che trasportava un vitellone in fin di vita, gravemente malato, con parte del corpo in gangrena e inquinato da farmaci illegali . Se non fosse stato fermato dalle autorità, lo avremmo avuto sulla nostra tavola.

 
 

1° Scrofe da macello, una non idonea al trasporto Verona Aprile 2012

Una scrofa non deambulava autonomamente e pertanto non era idonea al trasporto. Il trasporto le procurava sofferenze inutili. La legge dispone che l'allevatore, in questi casi, debba chiamare il veterinario ufficiale, il quale provvede alla macellazione d'urgenza in allevamento, per evitare le sofferenze inutili agli animali durante il trasporto.
Le sanzioni previste sono si 2.000,00 per il trasportatore e di € 2.000,00 per l'allevatore.

gabbia
scrofa
soffre
abbattimento
Nel video si vede che non si poteva alzare

2° Galline ovaiole da allevamento Isola della Scala ( VR ) Gennaio 2013

pessimo modo di trasportare le galline. Infatti viaggiano in gabbie non idonee e con eccesssiva densità di carico. In mezzo le galline non hanno l'aria per respirare.
Le sanzioni emesse: 1.000,00 euro per eccessiva densità di carico; 1.333.33 euro per le gabbie non idonee perchè non garantiscono una areazione adeguata e non limitano le deiezioni sugli animali sottostanti

compresse
poverette
maltrattate
pericolo
ferite
compresse

3° Agnellini provenienti dalla Polonia che andavano al macello non abbeverati su mezzo non adeguatamente attrezzato e ammassati privi di aria sufficiente.

Sanzioni: Il trasportatore non era autorizzato per il trasporto di agnellini; non li aveva abbeverati. Infatti l'impianto non nera appropriato per gli agnellini; non aveva effettuato le prescritte soste durante il viaggio; i certificati sanitari erano stati compilati irregolarmente; gli animali erano trasportati ammassati.
Gli animali sono stati scaricati in luogo idoneo, abbeverati ed alimentati e sono ripartiti dopo 24 ore per il macello nel meridione.
Le sanzioni totali sono state pari ad € 15.000,00 che il trasportatore ha dovuto pagare per poter vedere restituito il proprio camion.

agnello
agnello gioioso
abberetaoi inadeguati
Lo scaricamewnto
Nel branco un agnello malato morto durante il viaggio
Abbeveratoi inadatti, impossibile azionarli per un agnello

La Polizia di Stato


Le Leggi Europee


Leggi le NEWS !


 

5 cuccioli provenienti dalla Romania muniti di passaporto falso e privi di microchip.
Il conducente è stato sanzionato per aver introdotto cuccioli privi di sistemi di identificazione, privi di vaccinazione, senza autorizzazione sanitaria sanitaria del trasportatore e del mezzo, il conducente era privo di certficato di idoneità per conducente e guardiano, era sprovvisto di acqua e di alimenti per gli animali, era sprovvisto di certificato sanitario di accompagnamento degli animali, era sprovvisto delle prescritte istruzioni scritte. I cuccioli sono stati sequestrati e le sanzioni totali emesse sono state per € 18.300.
cuccioli1
La visita col veterinario ufficiale
cuccioli2
Assegnazione del riconoscimento
cuccioli3
Assegnazione del riconoscimento
cuccioli4
I cuccioli con i poliziotti al centro vterinario

cuccioli5
I cuccioli con i poliziotti al centro vterinario

cuccioli6
Il controllo del microchip

 

 

Luca collabora attivamente nella formazione con:
 
Luca collabora attivamente nella formazione con:

Ministero della salute UVAC e ASL


Polizia Stradale


Istituto Zooprofilattico sperimentale di Teramo


Il Trasporto Animali Vivi
a cura di Luca Dal Monte
Edizioni Sapignoli Srl
Pag. 450
Prezzo di copertina euro 14,00

Prontuario delle violazioni alla normativa sul trasporto di animali vivi - Con il decreto legislativo 25 luglio 2007, n. 151, riportante le disposizioni sanzionatorie per la violazione delle disposizioni del regolamento (Ce) n. 1/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate.


Animals Angels


lav


oipaitalia


Polizie locali


Polizia Provinciale di Padova